Soci Onorari AIPsiT

Sono Rosalba Terranova Cecchini nata ormai il secolo scorso.

Mi sono laureata in medicina e chirurgia nel lontano 1953 poi mi sono specializzata in neurologia. Ad oggi sono Medico Psichiatra, in pensione, per la Società che ha bisogno di definizioni. Dicono che io sia il pioniere della Psichiatria Transculturale. Ho sviluppato, sostenuto e divulgato il pensiero transculturale grazie a numerosi progetti nei paesi in via di sviluppo e nell'ambito degli Ospedali psichiatrici italiani; ho fondato nel 1953 e ne sono direttrice emerita la Fondazione Cecchini Pace Istituto Transculturale per la Salute e nel 2001 è partito il primo corso di Specializzazione in Psicoterapia Transculturale in Italia. Ad oggi è l'unico corso in Italia così denominato.

ros4.jpeg

Dr.ssa Rosanna Marcato nata a Tolmezzo nel 1950 residente a Venezia ormai da molto tempo. Assistente Sociale molto attenta alla diversità e alle problematiche delle categorie cosiddette fragili. I miei interessi sono stati vari ai quali ho dedicato professionalità e passione. Per questo ho cercato di introdurre metodologie professionali che guardassero alla persona nel suo insieme e non alle categorie codificate dalla burocrazia dei servizi.

Dr.ssa Donata Dante Polacco, nata Padova per caso nel 1964 ma residente a Venezia. Curiosa dei vari aspetti della vita ho studiato filosofia del linguaggio prima di appassionarmi alla psicologia e soprattutto alla psicosintesi che mi ha traghettato direttamente in quella dimensione spesso nascosta, dove le risorse personali e l'integrazione della complessità dell'essere umano diventano un motore per sostenere e trasformare i momenti bui della vita. Per questo mi interessa la clinica, la relazione con le persone e con la meravigliosa unicità delle nostre fragilità.

Dona1_edited.jpg

Nata nella bassa bergamasca tra i colori di una famiglia multiculturale, vivo ora a Lisbona dove sono specializzanda in medicina generale e familiare e studente del master in Migrazioni, Inter-etnicità e Transnazionalismo della facoltà di scienze sociali e umanistiche NOVA. Credo fortemente nell'importanza di un approccio olistico nella pratica clinica, che sia adeguatamente competente anche dal punto di vista culturale, per garantire il benessere fisico, psichico e sociale della persona. Faccio parte del collettivo Humans Before Borders, una piattaforma per la sensibilizzazione della società civile circa il trattamento disumano ed illegale di migranti e rifugiati, e quando possibile cerco di andare sul campo aiutando con salute primaria e comunitaria dei richiedenti asilo confinati sulle isole greche.

© 2019 by AIPsiT, Associazione Italiana Psicoterapia Transculturale