Collaborazioni

GRT - Gruppo per le relazioni Transculturali

Il Gruppo per le Relazioni Transculturali (GRT) è una piccola ONG, volutamente piccola perché puntiamo all’essenziale: in Italia basta una piccola ma efficiente struttura. 


Riteniamo importante rispondere con competenza, e quindi intervenire là dove noi come associazione abbiamo qualcosa da dire e anche da imparare. La nostra associazione è composta da soci che anche in Italia lavorano nel sociale, prevalentemente educatori, psicologi, psichiatri, insegnanti, medici. La sede del GRT è condivisa con una cooperativa che opera a Milano nel sociale: la Compagnia Itinerante, e vengono offerti spazi ad altre Associazioni che sempre operano nel sociale. Questa oltre che essere una scelta economica risponde alla tensione del GRT di ricerca e di confronto professionale.

Anche all’estero il GRT punta a non creare strutture dispendiose e di difficile gestione, impossibili da sostenere dalle controparti locali. Nei nostri progetti cerchiamo di rispondere tenendo conto delle risorse reperibili in loco, di sostenere il personale locale attraverso la formazione e la evidenziazione delle loro capacità e delle loro risorse.

I fondi vengono quindi investiti sul personale locale, su attrezzature minimali e gestibili, su offerta di risorse che permettano lo sviluppo dell’autonomia delle associazioni locali e soprattutto dei beneficiari dei progetti.

Istituto Transculturale per la Salute

Fondazione Cecchini-Pace

La Fondazione Cecchini Pace persegue finalità di solidarietà sociale da esercitarsi attraverso la promozione e la difesa della salute nella nostra società. La Fondazione promuove un corso di specializzazione in psicoterapia transculturale e offre diversi servizi attraverso il centro clinico transculturale.

Il Corso nasce nel 2002 all’interno dell’Istituto Transculturale per la Salute della Fondazione Cecchini Pace. L’Istituto è dedicato alla ricerca, studio e formazione sul rapporto tra i mutamenti culturali e l’adattamento psichico richiesto alle persone: un adattamento difficile che causa l’aumento del disagio mentale nelle nostre società.
 

Dagli anni ’70 gli attuali docenti responsabili del Corso hanno acquisito esperienza lavorando nelle culture d’Africa, delle Americhe e d’Asia, confrontandosi con i caposcuola del pensiero transculturale, la psicologia nuova che veniva da tale pensiero e la terapia straordinariamente moderna ed adatta ai tempi che ne scaturiva: e l’hanno poi applicata nei loro posti di lavoro di docenti universitari o primari ospedalieri.

 

Il Corso di psicoterapia transculturale ha la finalità di fornire le conoscenze teoriche e le tecniche necessarie per relazionarsi al paziente tenendo conto di tutte le caratteristiche culturali che lo rendono unico e che ne costituiscono, spesso contemporaneamente, elementi patogeni e risorse per la guarigione.

 

La metodologia transculturale mette in grado di attraversare le culture, comunicare “attraverso” di esse.

Per lo psicoterapeuta la formazione transculturale, contrariamente a quanto proposto dal modello etnopsichiatrico, significa accrescere la capacità ermeneutica rispetto ai soggetti che richiedono il suo intervento, acquisendo specifiche competenze rispetto alla comprensione e all’analisi della cultura dei pazienti senza dover intraprendere percorsi conoscitivi specifici di ciascuna singola cultura incontrata.

Scuola di cultura psicodiagnostica

"Silvia Montagna"

Fondatore del Gruppo "Silvia Montagna" e Direttore del Corso in Psicodiagnostica integrata è il Prof. Fernando Incurvati psicologo - psicoterapeuta - psicodiagnosta di alta professionalità.

Il Gruppo propone corsi di formazione alla psicodiagnosi integrata attraverso l'uso di test psicologici quali Rorschach, Test Grafici, MMPI-2, WAISS, Matrici di raven, Test di Bender, Z-Test, 16 Pf. L'ampio panorama dei test sui quali si basa la formazione permette ai professionisti di cogliere la complessa realtà dell'essere umano, non semplicemente spiegandola ma comprendendola, non perdendo mai di vista l'unità e allo stesso tempo la diversità della persona.

I docenti formatori sono tutti psicologi - psicoterapeuti di diverso orientamento, altamente specializzati alla psicodiagnosi nei svariati ambiti di utilizzo

Sviluppo & Integrazione

Cooperativa Sociale Onlus

La Cooperativa sociale Sviluppo&Integrazione onlus é stata costituita nel dicembre 2007 da un gruppo di psicologi da tempo operanti nell'area d'intervento connessa alla gestione di servizi sociali orientati principalmente a sopperire ai problemi dello sviluppo personale, sociale, psichico del singolo individuo, oltre che a promuovere azioni formative per lo sviluppo del benessere dell'individuo.
 

Gli ambiti prioritari ma non esclusivi sono:


a) servizi psico-sociali ad esempio tutela del minore, sostegno alla genitorialità, interventi di prevenzione e cura del disadattamento minorile
b) servizi riabilitativi quali ad esempio inserimento lavorativo dei disabili, inserimento sociale dei disabili, riabilitazione psico-sociale dei minori oggetto di interventi penali
c)l'ambito educativo con interventi presso l'istituzione scolastica d'ogni ordine e grado con attività di counseling, formazione, orientamento; intervento presso strutture educative quali le comunità per i minori in sinergia con altre strutture/cooperative.
d) servizio di psicoterapia individuale, di coppia e familiare rivolto sia ad adulti che a soggetti in età evolutiva.

© 2019 by AIPsiT, Associazione Italiana Psicoterapia Transculturale